In questo numero si parla di nuove opportunità per CustoM 2.0 e dell’importanza delle nostre Business Unit

CustoMzone, il “journal” di CustoM 2.0 è…

Il trimestrale che racconta il frutto delle attività svolte dai nostri team di lavoro e le iniziative della società, volte allo sviluppo di CustoM 2.0 sul mercato.

Sperando quindi di fare cosa gradita, vi auguriamo buona lettura!

CustoM 2.0, con Brain Technologies e Politecnico di Torino, ha presentato la proposta per il progetto “EVERGRIN”

Pregetto EVERGRIN CustoM 2.0

In un periodo storico di grande fermento tecnologico in generale, spiccano iniziative e progetti di R&S nel mondo Electrification Automotive. CustoM 2.0, con i partners Brain Technologies e Politecnico di Torino, ha presentato la proposta per un progetto innovativo di cui vogliamo condividere i tratti essenziali.

Acronimo progetto EVERGRIN – Dispositivo per Electric Vehicle ERGonomico finalizzato al RINnovamento e
Revamping di autoveicoli con motorizzazioni a fine ciclo vita.

La trasformazione di un veicolo a combustione interna in elettrico costituisce un interessante esempio di economia circolare su solide basi di Life Cycle Assessment per rendere anche economicamente accettabile la forzata messa fuori servizio di una consistente parte del parco circolante ancora atto all’uso.
I veicoli oggetto della trasformazione, lungi dall’essere “vintage”, sono veicoli prodotti a partire dall’anno 2000 e usciti di
produzione o sostituiti da nuovi modelli da almeno 5 anni, di classe emissioni EURO 3 o EURO 4, caratterizzati da una modesta e non ancora pervasiva presenza di componenti elettroniche ma ancora perfettamente funzionanti e funzionali ad una missione soprattutto se di natura urbana e suburbana.
La proposta progettuale è quindi quella di sviluppare una VMU (Vehicle Management Unit), che possa permettere una più efficace trasformazione del veicolo e la gestione del sistema di propulsione elettrica.


Controllo qualità e verifica di non conformità prodotto più efficienti con AOI-C di CustoM 2.0

AIOC controllo qualità prodotto CustoM 2.0

La Business Unit ‘Testing’ di CustoM 2.0 ha implementato il sistema Automatic Optical Inspection-Collaborative (AOI-C) per realizzare il controllo qualità e la verifica delle non conformità sul prodotto. L’obiettivo è ottenere un sistema in grado di effettuare con unico sensore la lettura del Part Number e il controllo delle non conformità, determinando una riduzione dei tempi nello svolgimento delle azioni e agendo in sicurezza in presenza di operatori.

La soluzione è stata sviluppata integrando:

  • ASSISTA®, il COBOT (COllaborative RoBOT) di Mitsubishi Electric, un robot collaborativo antropomorfo (dotato di centralina safety dedicata a bordo controller).
    I vantaggi di questo robot sono:
    – ispezione a 360° dell’oggetto utilizzando un’unica telecamera per effettuare tutti i controlli necessari
    – utilizzo della postazione di controllo qualità in assenza di barriere fisiche
    – elevato grado di ripetibilità e velocità (seppur nei limiti di un’applicazione collaborativa) per consentire una riduzione dei tempi per il controllo e dell’incidenza del mancato riconoscimento delle difettosità
  • Un Sistema di visione dotato di tool predisposti per il riconoscimento dei codici (barcode, QR code ecc), delle forme, delle variazioni cromatiche e molti altri con i quali è possibile effettuare sia il riconoscimento del Part Number sia la verifica di numerose tipologie di non conformità.


“Non lasciare solo il Cliente” è uno dei nostri propositi.

Per questo un posto fondamentale nell’organizzazione di Custom 2.0 spetta alla Business Unit ‘Service’ di CustoM 2.0. La Business Unit ‘Service’ di CustoM 2.0 ha lo scopo di seguire il cliente successivamente al delivery di un sistema/prodotto. Dare continuità alle attività produttive, seguire la veloce evoluzione tecnologica dei nostri tempi, dare una risposta alle emergenti esigenze operative, soddisfare tempi adeguati di ritorno degli investimenti producono la necessità di garantire un adeguato Ciclo di Vita del sistema/prodotto e la sua funzionalità nel tempo.

Fanno parte della Business Unit ‘Service’ di CustoM 2.0 risorse competenti e dinamiche che operano a fianco del Cliente condividendo con esso scelte, problemi e soluzioni. L’ambito e le modalità di erogazione del servizio si adattano alle esigenze del Cliente e vanno dalla Consulenza, al Supporto Remoto 7×24, all’intervento On-Site, alla gestione di Testing Areas sia per attività tipicamente di natura SW sia per attività di manutenzione HW.

Realizziamo l’attività di ‘Service’ con dedizione, definendo con il cliente SLA (Service Level Agreement) e KPI (Key Performance Indicator) attraverso i quali misurare in modalità oggettiva e condivisa la Qualità del servizio.

I prodotti/sistemi di CustoM 2.0 nascono il giorno del rilascio. Da quel giorno siamo pronti ed organizzati per seguirne la crescita!


Data di pubblicazione: 21/12/2020